top of page

INVENTORE DI NUOVE REALTÀ
by Carmelo Strano

Come conciliare tutto questo clima culturale e morfologico con la scoperta dell’oltrepassamento del supporto da parte di Lucio Fontana di cui Almaviva si rende conto quando approda a Milano? La gestazione stavolta sarà molto lunga.

[...]

Ma a Milano Almaviva riceve stimoli di tipo concettuale; non nel senso di opera ma di riflessione sull’arte, nella consapevolezza che essa è capace di provocare devianze persino forti, come lo Spazialismo, appunto. Ha qualche intuizione ma che non sottopone subito ad elaborazione progettuale. Sarà a partire dal 2018, con gli Archetipi, che Almaviva potrà cantare vittoria: su se stesso e sugli altri.

[...]

Quanti sono stati contagiati, a vario modo, in modo diretto o indiretto da Fontana! Ma l’amor proprio portava Almaviva più lontano, cioè laddove era impossibile arrivare subito per via che innumerevoli tipologie di arte extra-oggettuale si erano affermate. Ma ad Almaviva rimane il pallino dell’oltrepassamento della tela, del supporto che non passi per il giogo fontaniano e neanche per le esasperazioni esistenziali di Piero Manzoni. E finalmente in tempi recenti, nel 2018, la tela non esiste più. Sembra che il pittore abbia risentito dell’ormai lontana, ma sempre attuale, lezione di Luigi Pareyson sulla distinzione tra forma formante e forma formata. I suoi “Archetipi”, pur sempre idealmente figli della Filoplastica, sono dipinti che hanno eluso la tela pur determinando un quadro. Il dipinto si auto-intesse e si auto-regge Infatti la rappresentazione (o il soggetto) non è voluta dall’artista. Nel corso dell’elaborazione spontanea e casuale della matassa l’opera si va svolgendo alla maniera performativa formante.

[...]

Anche se non mirava ad interessi estetici, ma fondamentalmente solo all’idea, Manzoni l’avrebbe  fatta sua immediatamente questa proposta di Marco Almaviva.

_____________________

C. Strano, L'inventore di nuove realtà, in The Filoplastica and Its Developments, G.G. Lemaire, C. Strano (a cura  di), Fyinpaper & Innerself, Milano-Adelaide 2022, pp. 78-81.

bottom of page